MENU ×

I cassetti dei prof sono sempre troppo piccoli

I cassetti dei prof sono sempre troppo piccoli

La foto è di quelle canoniche, di fine anno scolastico. Sono 10 mesi di produzione scritta. È il cassetto di una prof, cara amica e collega. Dentro ci sono speranze, fatica, impegno, spensieratezza, orgoglio, prospettive. Su quei fogli c'è la misurazione degli apprendimenti ed è quanto siamo chiamati a fare, inevitabilmente. Dovremmo fare uno sforzo e tornare al....

Elezioni europee e successi locali. L'immagine del mondo capovolta

Elezioni europee e successi locali. L'immagine del mondo capovolta

La natura è sempre un motore di meraviglia. L'immagine del mondo quando si discosta dalle cose umane e si accosta alla natura trova un senso unitario, un'armonia che suscita sentimenti di invidia e ammirazione. La bild heideggeriana si impone sulla nostra percezione secondo ciò che è, l'immagine del mondo si rappresenta cosi com'è, un ente dinanzi a noi....

Seduti sull'amore

Seduti sull'amore

Almeno una volta nella tua vita, seppure sgangherata, ti sarà capitato di innamorarti e di sederti sull'amore altrui Sebastiano è vedovo da 24 anni. Ha perso la compagna a seguito di una lunga malattia. Il figlio lavora a Piacenza ed ha fatto famiglia lì, a 1.400 chilometri. Ha un fratello con cui non parla da anni e una sorella distratta che vede di rado. Non gliene....

La Street Photography come immagine del mondo

La Street Photography come immagine del mondo

Attraverso la collettiva di Franco Alloro, Cristian Cacciatore, Salvo Cristaudo in esposizione all'Arvis di Palermo sino al 4 Giugno conosciamo da vicino questo genere fotografico così controverso   La Street Photography potrebbe essere considerata nell’immaginario di molti amatori un genere fotografico che guarda verso gli altri generi. In sostanza siamo dinanzi ad un particolare modo....

La scuola che non piace più

La scuola che non piace più

E' servita una pandemia per far sì che ci disaffezionasse ad uno dei momenti cruciali della vita di una scuola superiore: l'esame di stato. Per noi docenti però questo momento aveva una forte valenza simbolica, tanto che nella nostra mente sopravvive come LA MATURITA'. E' un passaggio cruciale e ritualistico non solo per gli alunni ma anche per chi insegna.....

Carica altre notizie