MENU ×
Penna in buca. Una favola per Bea (Rubrica di Viviana Stiscia)

Penna in buca. Una favola per Bea (Rubrica di Viviana Stiscia)

In tempo di pandemia ci lasciamo confortare dalle favolette della buonanotte, in chiave filosofica, antiche come la notte e come il sentimento di cura per i piccoli. Il sentimento di fiducia è salvo. Ha trascorso la notte su uno scomodo divano. Lo adora, ma è troppo rigido ed incapace di accogliere le sue quattr’ossa ricurve che ora scricchiolano come le persiane attraverso....

La scuola non è una giostra chiusa

La scuola non è una giostra chiusa

La potenza dei numeri e la scuola diventata ostaggio della pandemia La pandemia è un fenomeno globale e su questo aspetto credo nessuno possa obiettare. Sanità ed economia sono i settori in cui gli effetti si sono dispiegati in maniera effettuale, con dati alla mano, raccolti progressivamente. Anzi in tutta l’area della tutela della salute pubblica la condotta della politica si è....

Storia di un Castello che mai incantato fu

Storia di un Castello che mai incantato fu

L'Utveggio di Palermo, sede del prestigioso ente di formazione Cerisdi oggi si trova in uno stato di abbandono In genere i castelli sono luoghi che stimolano l'immaginazione. Sono pezzi di memoria incastonati nella parte più infantile dell'inconscio e possono generare principi e principesse, amori eterni, storie a lieto fine ma anche streghe minacciose, orchi, re cattivi e....

La Lamborghini e le bambine dimenticate di Letizia Battaglia

La Lamborghini e le bambine dimenticate di Letizia Battaglia

Infuria la polemica dopo il ritiro delle foto per la campagna della Lamborghini chiesto dal sindaco Orlando Letizia Battaglia fa parlare di sé in tante occasioni. E’ una donna forte, emancipata, piena di carattere e senza peli sulla lingua. Non si lascia intimidire e non si pone alcuna difficoltà a discutere con i potenti in quanto è cittadina e artista libera. La sua storia non si....

La matematica, regina sconosciuta dai DPCM

La matematica, regina sconosciuta dai DPCM

Con la chiusura delle scuole probabilmente si voleva restituire agli italiani la sensazione che si stava facendo qualcosa   A me la matematica piace. Adoro la sua oggettività radicale e la possibilità, a partire da una serie di dati certi, di intavolare una discussione misurata e razionale. In Italia ci sono 800.000 docenti e otto milioni di alunni. A sei settimane dall’inizio....

Carica altre notizie