MENU ×

Penna in Buca. Rubrica di Viviana Stiscia. Quinta Puntata: Dondolo

Penna in Buca. Rubrica di Viviana Stiscia. Quinta Puntata: Dondolo

Il cielo a testa in su o a testa in giù non cambia molto, i miei occhi sono così alti che lo vedono comunque benissimo, se non fosse per le cataratte. Dondolo e dondolo. Dorso a terra e zampette in su.  Tento, ritento, ma non c’è verso, e dondolo. Quante volte da piccola mi capitava, lo facevo anche per gioco con le mie innumerevoli sorelle. Testina e....

Past Euphoria Post Europa

Past Euphoria Post Europa

Il volume “Past Euphoria Post Europa” di Fabio Sgroi restituisce il senso del tempo e della fatica nella lunga fase di ricostruzione dell'identità europea  “Come definire il lungo viaggio nelle immagini e nel tempo che ha realizzato Fabio Sgroi? Il titolo di questo libro ci aiuta a capirne le intenzioni, cioè a raccontare il passaggio dal momento di....

Penna in Buca. Rubrica di Viviana Stiscia. Quarta puntata: Gina e Fernando (Epilogo)

Penna in Buca. Rubrica di Viviana Stiscia. Quarta puntata: Gina e Fernando (Epilogo)

E quanta ne volevi di carne nei tuoi quadri e nelle tue sculture! Tutte le donne dei tue quadri sono io: bionda, bruna, nuda, vestita, io. Sempre e soltanto io... Da quella volta in cui mi lasciasti a capo chino, a guardarmi le gambette sottili come coste di sedano, nei calzettoni bianchi e a chiedermi perché non andassero bene e poi, bene per cosa? Proprio da allora, Fernà, da....

Guido Palmadessa: un artista argentino ai Danisinni di Palermo

Guido Palmadessa: un artista argentino ai Danisinni di Palermo

Nel grande Murale donato alla comunità viene rappresentata una scena di vita quotidiana, un segno di normalità in un quartiere difficile, in cui la dimensione umana però rimane fortissima e prevalente Quando ha inizio la tua esperienza artistica e quali sono i tuoi punti di riferimento artistici? La mia esperienza artistica inizia all'Università Nazionale....

La scuola dei poveri docenti e la boxe

La scuola dei poveri docenti e la boxe

La scuola italiana non sa comunicare e i docenti farebbero bene ad organizzarsi in un albo professionale La scuola italiana probabilmente non ha mai saputo comunicare con le famiglie e gli alunni e i docenti farebbero bene ad organizzarsi in un albo professionale, in modo da sviluppare nel tempo una deontologia a tutela del prestigio dei compiti istituzionali che svolgono. Per una categoria....

Carica altre notizie