MENU ×

Il lutto e le manifestazioni assordanti degli italiani

Il lutto e le manifestazioni assordanti degli italiani

L'elaborazione del lutto e l'esigenza di spettacolarizzare il proprio status sui social vince sul pudore e sul silenzio. La strumentalizzazione della notizia è diventata la notizia. Un carabiniere di 35 anni muore ammazzato con 11 coltellate e il fatto, cronaca nera, grave in sé, si trasforma in una serie di effetti e implicazioni alimentate dalle cordate di partito e....

Il fuoco, gli incendi dolosi, la miseria

Il fuoco, gli incendi dolosi, la miseria

Quando senti i Canadair sai che si sta consumando un pezzettino di inferno Alle 5:45, alle prime luci dell'alba si sentiva il rombo del primo canadair che sorvolava la città ancora addormentata sotto il libeccio. Una coltre di fumo da nord-est a nord-ovest e l'aria calda e irrespirabile. Anche se non ti affacci al balcone il fragore dei motori del canadair è....

Gigi D'Alessio e l'impegno antimafia

Gigi D'Alessio e l'impegno antimafia

C'è stato un tempo in cui il giornalismo avanzava dai fatti, si doveva far riferimento a quanto era accaduto, al punto che era stata inventata una regoletta che a partire dalla terza elementare era oggetto di insegnamento da parte delle maestre. Che poi, quella delle "cinque W", non è una semplice regola di base del giornalismo ma l'espressione di un principio logico, che regola la narrazione....

Penna in buca (Rubrica di Viviana Stiscia). Quando il visivo diventa visionario

Penna in buca (Rubrica di Viviana Stiscia). Quando il visivo diventa visionario

Le fotografie contengono sempre una metafora: ‘a metà ri fora si capisce; quella di dentro ? il problema! Quando si usa la metafora, uno va per dire una cosa e ne dice un’altra. L’altro unni capisci nienti. U primu s’arrabbìa e ... si sciarriano! Perciò io dico che, per amor di pace, la metafora dovrebbe essere illegale! E a ‘sti fotografi....

Carica altre notizie