MENU ×

Penna in buca (Rubrica di Viviana Stiscia). Quando il visivo diventa visionario

Penna in buca (Rubrica di Viviana Stiscia). Quando il visivo diventa visionario

Le fotografie contengono sempre una metafora: ‘a metà ri fora si capisce; quella di dentro ? il problema! Quando si usa la metafora, uno va per dire una cosa e ne dice un’altra. L’altro unni capisci nienti. U primu s’arrabbìa e ... si sciarriano! Perciò io dico che, per amor di pace, la metafora dovrebbe essere illegale! E a ‘sti fotografi....

Palermo Pride: mille motivi per esserci

Palermo Pride: mille motivi per esserci

La parata di Venerdi 28 Giugno è stata un successo nel segno dell'impegno antifascista Leggere sui social i commenti sul Pride è sempre un’esperienza faticosa. Il giorno dopo, pieni di energie assorbite partecipando alla parata, ti ritrovi a discutere ed evitare intoppi a quel piccolo equilibrio di speranze e fiducia che si costruito nelle ultime 12 ore, che ti ha fatto....

La Marina di libri e il paradiso che non può attendere

La Marina di libri e il paradiso che non può attendere

L'Orto è una topica dell'animo umano, uno scaffale di sentimenti ed emozioni che si accendono durante la manifestazione dell'editoria indipendente Da adulti raramente ci si immagina il Paradiso, un luogo che tra sensi di colpa e complessi di finitezza accompagna spesso invece i pensieri dei bambini e degli adolescenti. Mi piacerebbe assomigliasse all'Orto botanico, nel lungo week end in cui a....

Anniversario della strage. Chi ci sarà e chi non ci sarà. Salutare o voltarsi dall'altra parte.

Anniversario della strage. Chi ci sarà e chi non ci sarà. Salutare o voltarsi dall'altra parte.

Salvini ha criminalizzato la solidarietà e conduce una battaglia quotidiana contro i luoghi della produzione della conoscenza e dell'impegno sui diritti di tutti. Questo errore gli impedirà di essere accolto a Palermo, nella data più importante della vita di questa città.   Come si fa a non salutare il ministro dentro l’aula bunker, un luogo simbolicamente forte, che non si presta ad....

La peste a Palermo, metafora della mafia. La picciotta fuiuta

La peste a Palermo, metafora della mafia. La picciotta fuiuta

In occasione dell'anniversario della strage di Capaci proponiamo un testo di Viviana Stiscia, tratto dalla raccolta di racconti brevi “Rusulé dimissionaria” di un gruppo di autori/lettori del Collettivo AAS (Apertura A Strappo).  La mafia, che si configura come la nuova peste, cosringe i palermitani ad invocare Santa Rosalia perché li salvi anche questa volta. Lei non ci sta: si....

Carica altre notizie