MENU ×

Il diritto di ricordare e il dovere di dimenticare

L'incendio della scritta Dux e il dolore degli italiani che dovrebbero impegnarsi a dimenticare  Il dovere di ricordare e la memoria vanno sempre coltivati. Non sono parole retoriche perchè davvero tendiamo a dimenticare per semplice reazione neurologica, altrimenti non sopravviveremmo ai traumi ed al dolore che nella vita incontriamo direttamente o da testimoni....

Porta di Lampedusa – Porta d’Europa

Porta di Lampedusa – Porta d’Europa

Si può intendere ancora l'europa un luogo di diritti e di democrazia, si può ripartire da Lampedusa L’Europa è stata anche oggetto di riflessioni filosofiche. Intendendo per Europa un’idea, un’utopia, un residuo di memoria storica, per certi versi anche una disquisizione da salotto buono alcuni intellettuali come Jaques Derrida, Jürgen Habermas,....

Amicizie social: dimmi chi frequenti e ti dirò chi sei

Amicizie social: dimmi chi frequenti e ti dirò chi sei

Su Adele non occorre dire nulla, per rispetto e pudore Difficile di fronte alla morte di una sedicenne per una pasticca di ecstasy dire qualcosa che abbia un senso e sia rispettoso degli anni e di una perdita così tragica. La produzione di informazione nella rete, all’inizio del decennio scorso piena di promesse e di buone intenzioni, si conferma rispetto ad alcune vicende di....

La Vardera non è un amico di Gesù

La Vardera non è un amico di Gesù

La Vardera secondo le ultime indiscrezioni sarebbe un amico fraterno di Giuda Il giovane giornalista di Villabate, in occasione della presentazione della sua candidatura a sindaco aveva esordito attraverso un video. "Il mio maestro è Gesù – aveva detto -, non chiuderò le porte a nessuno, sarò lo sconzajuoco per eccellenza. Da adesso si raccolgono le firme: non faremo truffe a 5....

La banalità del tifo juventino e il sogno infranto

La banalità del tifo juventino e il sogno infranto

Palermo si conferma capitale dell'accoglienza anche quando si tratta di raccogliere i cocci dei sogni infranti  In buona misura il paese si era parzialmente ricostituito intorno alla possibilità che la Juventus, tradizionalmente il club più amato e odiato d'Italia portasse a termine l'obiettivo della vittoria sul Real Madrid. Sabato sera non c'è stato un tifo integrale, né solidarietà e....

Carica altre notizie