MENU ×

Il Coronavirus e il narcisismo degli italiani

Il Coronavirus e il narcisismo degli italiani

Scriveva Gustav Jung che col terrore non si ottiene nulla da nessun animale, qualunque sia il suo grado.  I giornalisti anglosassoni sanno bene che alcune notizie possono diventare più importanti di altre, che con caratteri peculiari smuovono tutte le pulsioni umane, gli istinti ma anche gli ideali più alti e possono, in alcuni casi, determinare una nuovo scenario per i media e per il....

Vademecum per evitare il contagio del virus dell'anno

Vademecum per evitare il contagio del virus dell'anno

Non baciamoci Non abbracciamoci Niente pacche sulle spalle No alle strette di mano Niente sospiri e relazioni affiatate Non conviviamo Non coesistiamo Non parliamo ai tassisti  Non incrociamo le nostre strade Non parliamoci all’orecchio Non ci facciamo leccare dai cani e da gatti A ciascuno il suo marciapiede No glass, no all'ambiente, solo bicchieri di carta Niente caffè offerti....

La chimica, il sesso, la cultura e i rischi della decapitazione

La chimica, il sesso, la cultura e i rischi della decapitazione

La letteratura filosofica sul desiderio, quando afferisce la sessualità fisica e biologica, sembra voglia fare a meno della natura, potersene dimenticare. Alla natura effettuale preferiamo la natura simbolica perchè la nostra soggettività razionale riesce meglio a governarla, in una idea ordinata e organica del tutto, un luogo di autorità per le scelte che siamo in grado di....

L'uomo dei piccioni

L'uomo dei piccioni

L'uomo dei piccioni è un romanzo di Salvatore Scalisi. Nella vicenda di Stefano, il protagonista del romanzo, il tema della depressione e della solitudine si intrecciano nella scelta radicale di uscire definitivamente dal tetto familiare, una nuova dimensione di vita di strada, qualcosa che nell'ordinario non si potrebbe mai immaginare. Stamattina passeggiando tra i viali di Villa Giulia, a....