MENU ×
La Festa dell'Onestà. Un'occasione per fare il punto (e virgola)

La Festa dell'Onestà. Un'occasione per fare il punto (e virgola)

Si attendono grandi flussi per la Festa dell’onestà che si svolgerà a Palermo, al Cassaro,  in programma il 3 Settembre.

Dedicata ad un tema che oggi assume particolare rilevanza, l’iniziativa  è promossa da un comitato segreto che ispirandosi ai Beati Paoli di Luigi Natoli vuole porre al centro della discussione pubblica la questione morale, non solo nella sfera politica ma in tutti i settori della società.
Hanno già disdetto la partecipazione per impegni improrogabili: l'associazione dei riformatori della scuola, i comitati a sostegno del governo, i committenti delle case agli universitari,  i commercianti dei mercati storici, la direzione nazionale del pd, l'associazione dei rifugiati del maghreb,  i gruppi di mamme su WhatsApp, gli imam, l’ordine degli ingegneri per la sicurezza degli edifici nelle isole minori e ad Amatrice, i produttori di vaccini, i sostenitori di Giuseppe Povia, i telespettatori della fiction La Regina di Palermo.
Aderiscono invece all'iniziativa  le associazioni vegane, gli amanti dei cani e dei gatti, i comitati no vax, M5s (solo la mattina), i produttori di feta greca, l'associazione Palermo pulita senza Orlando, l’associazione L’antimafia che dico io, i comitati scientifici contro l’esistenza dei terremoti, i promotori dell’associazione Caino denunci Abele, gruppi di simpatizzanti di Diego Fusaro, l'associazione Nessuno tocchi la moglie di Abramo, il comitato antiterroristico Salviamo i trolley, i comitati intercondominiali per l'eliminazione da tutti i vocabolari di tutte le lingue della parola Dio .